Brand Gnu Header

Il 23 febbraio a Bari l'Open Data day

Il prossimo 23 febbraio, in occasione della giornata internazionale dei dati aperti, si svolgerà a Bari l'Open Data Day, presso il Cineporto di Bari messo a disposizione dall'Apulia Film Commission.

La giornata sarà articolata in due parti: nella prima, una tavola rotonda introduttiva sarà dedicata alla situazione degli Open Data a sud; la seconda parte della giornata sarà, invece, costituita da un hackaton: gruppi di lavoro formati da sviluppatori, giornalisti, cittadini ed esponenti di pubbliche amministrazioni avranno l'occasione di sperimentare in concreto come utilizzare i dati aperti per sviluppare idee e soluzioni innovative.

Cos'è l'Open Data Day
La giornata dei dati aperti - quest'anno giunta alla sua terza edizione internazionale - ed in particolare la sua proposizione nel panorama italiano, non può prescindere dal nuovo quadro normativo che si sta delineando. Negli ultimi anni, infatti, anche l'Italia si è andata caratterizzando per un contesto particolarmente vivace, favorevole allo sviluppo del movimento Open Data. Per accompagnare questa crescita e favorire il consolidamento operativo e metodologico del movimento, nato spontaneamente, si è ritenuto assolutamente essenziale il coinvolgimento e la partecipazione di tutti i soggetti, anche con l'obiettivo di affiancare il lavoro degli organismi istituzionali con riflessioni, analisi, indicazioni, materiali. L'Open Data Day, pertanto, può essere il contesto in cui collocare un appuntamento operativo, durante il quale presentare e discutere pubblicamente suggerimenti, indicazioni, materiali, anche a sostegno dell'attività dell'agenzia per l'Italia digitale in questo campo.

Programma

PRIMA PARTE "Gli Open Data visti da sud"

Interventi di:

  • Circolo Giuristi Telematici - Morena Ragone
  • Qiris srl- Nicholas Caporusso
  • QuestionCube srl - Pietro Molino
  • VisUp srl - Daniele Galiffa
  • Parsec 3.26 srl - Miriam Pezzuto
  • GDG Bari - Michelantonio Trizio
  • TANTO blog - Pietro Blu Giandonato
  • Neural Magazine - Chiara Ciociola

Partecipano alla tavola rotonda:

  • Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica - Luigi Reggi
  • Regione Puglia/Innova Puglia - Giancarlo Di Capua
  • Comune Bari/Links srl - Mara Giampaolo, Antonio Cantatore e Giuseppe Caldarazzo
  • Università degli Studi di Bari - Giovanni Semeraro
  • Politecnico di Bari -Tommaso di Noia
  • Istat - Vincenzo Patruno
  • Modera: Ludovico Fontana (Corriere del Mezzogiorno)

SECONDA PARTE - hackathon: gruppi di lavoro formati da sviluppatori, giornalisti, cittadini attivi o semplici curiosi lavoreranno parallelamente e a livelli diversi.

I partecipanti potranno scegliere liberamente a quale gruppo unirsi tra i seguenti:

webscraping: quando il dataset non c'è.
Applicazioni e metodi per lo scraping dei dati dal web
Lead: Nicholas Caporusso e Morena Ragone

data refinement: quando il dataset non è perfetto.
Applicazioni e metodi per la lettura e la pulizia dei dataset
Lead: Michelantonio Trizio e Vincenzo Patruno

data visualization: comunicare i dati.
Applicazioni e tool utili per la visualizzazione dei dati
Lead: Pietro Blu Giandonato e Miriam Pezzuto

Ogni gruppo avrà a disposizione dei dataset su cui costruire le attività della giornata e con cui creare storie, applicazioni o ricavare semplici informazioni utili che rendano più consapevole l'agire quotidiano nella città.

È previsto un quarto gruppo di lavoro per il "MONITHON Open Coesione", alla scoperta dei progetti finanziati con le politiche di coesione per capire come cittadini, esperti, giornalisti e semplici curiosi possono raccogliere dati e contribuire al monitoraggio civico.
Lead: Luigi Reggi e Pasquale Lopriore

Per partecipare all'evento è necessario registrarsi utilizzando l'apposito form su smappo.it
Insieme alla registrazione sarà possibile compilare un questionario locale sui dati aperti, disponibile qui per segnalare le proprie preferenze sui dati da liberare.

Con il patrocinio di: Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica, Regione Puglia - Assessorato alle Politiche Giovanili e Innovazione, Comune di Bari, ISTAT, Università degli Studi di Bari, Università del Salento - Laboratorio di eGovernment, Apulia Film Commission, Agenzia Regionale per le Tecnologie e l'Innovazione, ForumPA.

Brand Gnu è un progetto del
Comune di Bari

Ripartizione Innovazione Tecnologica, Sistemi Informativi e TLC

Privacy Policy

Contatti